Tour fotografico delle Grotte di Frasassi.

VIRTUAL 2

 

(Clicca sulle immagini per ingrandirle)

stillicidiogocciaagoccia

Pubblicità Frasassi 3

 

 Tour fotografico delle Grotte di Frasassi
La meravigliosa “Sala delle candeline”

 

Foto non originale solo come similitudine.

 

Frasassi 2 (6)
Amedeo Griffoni,15 anni, del Gruppo Speleologico Marchigiano C.A.I di Ancona

 

VALMONTAGNANA
Siamo entrati nel cuore del Monte Valmontagnana, alto 930 metri, all’interno del quale si sono formate le Grotte di Frasassi a partire da circa 1.400.000 anni fa. Attualmente sono stati esplorati circa 30 Km di sale e cunicoli.

 

“Terrazzino del brivido”. Il pozzo Ancona visto dall’alto, dal punto da dove si sono calati gli speleologi con una discesa nel vuoto di 120 metri.

 

La seconda discesa del "Pozzo Ancona",Fabio Sturba (nella scaletta per speleologi) ed in supporto Riccardo Bartolucci e Stefano Fiori
Gruppo Speleologico Marchigiano C.A.I Ancona. La seconda discesa del “Pozzo Ancona”, Fabio Sturba (nella scaletta per speleologi) ed in supporto Riccardo Bartolucci, Stefano Fiori e Alberto Copparoni.

 

Roberto Ragaglia mentre inizia a discendere nel vuoto il pozzo ANCONA.

 

image002
Le stalagmiti giganti dell’Abisso Ancona che si sono formate circa 150.000 anni fa.

 

La grandiosità del Pozzo ANCONA.

 

Sala BIG
Il punto illuminato, a sinistra in alto, è quello da dove sono scesi i primi esploratori di Ancona.

 

Giganti BUONO
Piccoli uomini,grandi giganti

 

“La loro visione ci lasciò ammutoliti”

 

frasas653

 

DSCN3301

 

 

ABISSO ANCONA 1
L’enorme base del Pozzo Ancona

Giga 8

 

Come vediamo oggi l'Abisso Ancona
Come vediamo oggi l’Abisso Ancona. Notare le dimensioni , in proporzione “microscopiche”, degli speleologi in alto a sinistra.

 

 

 

FRASAS 556

Prosegui nel tour fotografico qui sotto, scoprirai

ambienti sotterranei meravigliosi e storie affascinanti.

 

All'interno dell'Abisso Ancona potrebbe entrare comodamente il Duomo di Milano;notare la dimensione, in proporzione, dello speleologo alla sua base
All’interno dell’Abisso Ancona potrebbe entrare comodamente il Duomo di Milano;notare la dimensione “microscopica”, in proporzione, dello speleologo al centro della sua base.

 

Il Pozzo (abisso) Ancona illuminato con i suoi oltre 240 metri di altezza.

 

Fra 147

 

 

A destra il punto dove spunta il tunnel turistico all'interno delle grotte.
A destra il punto dove sbocca il tunnel turistico all’interno delle grotte.

 

A sinistra, la gigantesca frana al centro della quale sono "atterrati" i primi speleologi anconetani scopritori delle grotte.
A sinistra, la gigantesca paleofrana al centro della quale sono “atterrati” i primi speleologi anconetani scopritori delle grotte.

 

2454510747_d9a088192f

 

DD2220_genga_frasassi_abisso_ancona

 

 

Giancarlo Cappanera sulla scaletta per speleologi in risalita (120 metri) dal pozzo Ancona.

 

Fabio Abisso 002

 

Frasassi Cave Ancona Abyss1
Un’enorme voragine formatasi circa 120.000 anni fa in seguito al crollo delle parti sovrastanti già vuote.

tourfo2

 

 

I Giganti

 

quattro-4-bis
16.10.1971, prima approfondita esplorazione della Grotta Grande del Vento da parte della squadra di punta del Gruppo Speleologico Marchigiano. Da sinistra: Giuseppe Gambelli, Giancarlo Cappanera, Fabio Sturba. Scatta la foto Maurizio Bolognini.

DSCN7654

 

Frasas 567

 

Giga 3

 

GIUSEPPE
Giuseppe Gambelli

 

L’obelisco

 

Gli obelischi
Gli obelischi. Foto di Danilo Amorini.

 

CB845_genga

 

Niagara

 

Niagara 4
Niagara

 

La “Madonnina”

 

dd03giganti

 

indice3

 

I pagliai
I pagliai

 

2836408958_f86263ab49pagliai

 

 

 

Tino Cioffi
Costantino Cioffi del G.S.M Ancona

 

frasas 782

 

bat-line

 

LA SALA DELLE CANDELINE

La sala delle “candeline”

 

Sala delle candeline

 

Sala delle Candeline
Sala delle Candeline

 

Sala delle candeline
Sala delle Candeline. “Abbagliati dalle splendide, candide visioni che da ogni lato ed in ogni direzione si presentavano di fronte a noi, vagammo ammutoliti camminando su immacolati pavimenti di cristallo che il nostro cuore non voleva calpestare ma le nostre gambe violavano senza sosta all’inseguimento affannoso delle scoperte dei nostri occhi”. G.C

 

Sala delle candeline
Sala delle candeline

Candeline 654

 

ATT00021

 

Candeline 191 (2)

 

Fras987

 

Candeline 555

 

cande923

 

Candele 5

 

 

 

candelina
In una preziosa immagine originale del 1971, Giancarlo Cappanera accanto alla “Candelina che non c’è più”. Una foto unica e storica, la “Candelina” che nessuno vedrà mai più, fotografata durante le prime esplorazioni dal Gruppo Speleologico Marchigiano C.A.I di Ancona. Univa parete e pavimento a mo di colonna, era alta circa tre metri e della sezione di qualche centimetro. Poco tempo dopo la scoperta della Grotta Grande del Vento di Frasassi, un incauto, incosciente speleologo (dicono accidentalmente) l’ha abbattuta con un colpo di zaino. E’ proprio ammirando questa straordinaria formazione geologica che agli speleologi di Ancona venne l’idea di battezzare la zona “Sala delle candeline”.

 

bat-line

Altre meravigliose zone delle grotte di Frasassi

L'organo
L’organo

Fras065 organo

 

L'orso
Una straordinaria formazione zoomorfa : l’orso bianco.

 

Il castello delle streghe
Il castello delle streghe

 

Castello

 

fras076

 

L’Obelisco della Sala dei 200 alto dalla base circa 15 metri.

 

FRASAS 000

 

Frasa934

 

Capelli

 

2986832208_70435896d0

 

FRASAS 222

 

grotte3_1070849

 

Frasassi02

 

Bocca

 

12lw3

 

legrotte

 

Fras963

 

Fras24

 

Frasas.91900

 

Fras10

Candeline367 (2)

Fra 467

Colonne

 

F21 Stala

 

anguille

 

F47 Lag

 

FOTO1

 

foto_temi2

 

fr774

 

lago 6

 

Fra vele

 

L'albero morto
L’albero morto

F24 Albero

Gli scrigni di cristallo

Fra meraviglia

 

Sala del Tesoro "Le clave"
Sala del Tesoro “Le clave”

 

galle12

 

 

FRASAS 019
“Le clave” stalattiti che si trovano al terzo piano della grotta.

 

IMG_3974

 

OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Cristalli di Aragonite

 

SCRIGNI

 

CONI

 

carscoralli

 

 

Fra 8888

 

Cristalli 1

 

Frasas 0765

 

Frass888

 

a3zc52

 

Frasa765
By Daniele Campagnoli

 

Fras998

 

By Ettore Speleo Sbaffi

 

Scrigno 4
By Ettore Sbaffi

 

270177_4576810390004_197368893_n
By Ettore Sbaffi

 

463_4384606385024_1825400717_n
By Ettore Sbaffi

 

Fras986

 

Le "Porte del Paradiso"
Le “Porte del Paradiso” by Ettore Sbaffi

 

frasas005
By Ettore Sbaffi

 

fiume-laghi-secchi
By Ettore Sbaffi

 

Frasa 01
By Ettore Sbaffi

frasa004

 

 

by Luca Pieroni
by Luca Pieroni

 

by Luca Pieroni
by Luca Pieroni C.A.I Jesi.

 

fiume-a-di-fabio-2
By Alberto Di Fabio. Zona Grotta del Fiume di Frasassi

 

by Ettore Sbaffi
by Ettore Sbaffi

 

frasa 003
by Ettore Sbaffi

 

fiume-a-di-fabio4
By Alberto Di Fabio

 

Il " Panettone ", diramazione New Mexico tra lago delle anguille fossili e lago infinito . Grotta del fiume - Frasassi
Il “Panettone”, diramazione New Mexico tra lago delle anguille fossili e lago Infinito. Zona Grotta del Fiume – Frasassi. By Luca Pieroni

 

fiume-23
By Luca Pieroni. Zona Grotta del Fiume di Frasassi.

 

mexico
New Mexico. Zona Grotta del Fiume di Frasassi. By Luca Pieroni

 

fra-144
By Luca Pieroni

 

fiume-a-di-fabio8
By Alberto Di Fabio

 

by Ettore Sbaffi

 

 

 

Costantino Cioffi del G.S.M Ancona.

 

 

6 comments

  1. Sueli Santana Magalhães

    È incredibile, d’una belleza straordinaria, quando mi sono entrata nelle Grotte di Frassassi, la emozione ha fatto il mio cuore battere forte.

  2. Sono passati più di vent anni dal ultima volta che ho visitato queste grotte il ricordo me lo porto sempre nel mio cuore e nella mia mente. Sono di una tale rara bellezza da togliere il fiato…la natura che forza

  3. LUOGO FENOMENALE E OTTIMA ORGANIZZAZIONE. DATE UN OSCAR ALLA GUIDA CRISTINA, DAVVERO BRAVA. COMPLIMENTI DA ELIGIO E YLARIA

  4. Io mi emoziono ogni volta che vado, è una cosa meravigliosa ed è ancora più meraviglioso che ci siano dei ragazzi, che con grande coraggio, affrontano questi abissi. Pensate che noi li vediamo preparati e comodi da visitare, ma le persone che li hanno scoperti hanno rischiato la loro vita per farci emozionare al cospetto della natura.
    Io vi ringrazio per ciò che mi fate provare ogni volta che vedo queste meraviglie GRAZIE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi